lunedì 12 aprile 2010

Sformato di patate e porri


Sformato delizioso (gli amici lo dicono!!!). La ricetta, leggermente aggiustata viene dal numero di aprile della rivista Cucina Naturale. Ricetta perfetta anche per un pic-nic. Ieri ce lo siamo pappati sotto un cielo di nuvole e sole, immersi nel profumo della zagara, felici di stare insieme e di ritrovarci dopo troppo tempo.


600 g di patate
150 g di porri
70 g di pecorino grattugiato
200 ml di latte di riso
pangrattato
sale & olio

Lessare le patate intere in acqua salata, pelarle e schiacciarle con una forchetta. Mentre le patate si cuociono, affettare sottilmente i porri e stufarli con un paio di cucchiai di olio e un goccio d'acqua per una decina di minuti. In una ciotola mescolare il pecorino assieme al latte e poi aggiungere le patate e i porri. Aggiustare di sale. Oliare e impangrattare (!!) una teglia in cui stendere il composto a un'altezza di circa 1 - 1 1/2 cm, condire con un giro d'olio e infornare a 220° per 25 minuti

N.B. se non l'avessi finito avrei distribuito il pangrattato anche sulla superficie dell'impasto ;-)

4 commenti:

BreadandBreakfast ha detto...

come non credere agli amici...deliziosa! :)

fedeccino ha detto...

Grazie frenk, ha l'aria veramente evocativa. La provo senz'altro, come i 3/4 dei tuoi suggerimenti :)

Wennycara ha detto...

Frenk, che belli i tuoi ultimi post (e che bello vederli così ravvicinati).
Da tempo mi sono ripromessa di fare la sfoglia in casa, dopo aver scoperto quali sono gli ingredienti delle paste base industriali, e la tua ricetta del post precedente è un ottimo incentivo :)
Questo sformato lo preparo in settimana, dev'essere buonissimo!
Buonanotte cara frenk,

wenny

paolo ha detto...

lo dico sempre il cibo è ancora più buono se mangiato tra persone amiche e in allegria..
bel blogg
interessante la focaccia di recco laggiù!!!