martedì 28 settembre 2010

Pane di riso





La ricetta di questo pane di riso delizioso, profumato, sostanzioso e sano viene dal corso di panificazione e altre meraviglie che ho seguito la settimana scorsa a Ostia presso il Biozenzero. Il maestro del corso è stato il cuoco e pasticcere Pasquale Boscarello, uomo di grande esperienza, cultura gastronomica e sensibilità artistica.


riso semintegrale cotto, 500 g
farina integrale, 500-600 g
sale marino, 5 g
olio evo, 1 cucchiaio
acqua tiepida, 350 g
lievito di birra secco, 5 g
malto di mais, 1 cucchiaino
semi di girasole, sesamo..., q.b.

Mescolare il lievito con 250 g di acqua tiepida e 1 cucchiaino di malto e lasciar rinvenire per 15 minuti. Nel frattempo, in una ciotola mescolare con le dita il riso cotto con la farina e il sale. Aggiungere l'acqua con il lievito e un po' per volta la restante acqua e mescolare bene.

N.B. la ricetta indicava 350 g di acqua per 500 g di farina. Nel mio caso, però, l'impasto è diventato troppo umido e ho dovuto aggiungere altri 100 g di farina. Per evitare l'aggiunta di farina avrei dovuto ridurre di 50 g circa la quantità di acqua :-)

Versare l'impasto sulla spianatoia ben infarinata e cominciare a impastare con le mani. Lavorararla per qualche minuto con movimenti regolari. Dividere la pasta in tre parti, lavorarle a cilindro, rotolarle nei semi e comporre una treccia. Metterla in uno stampo da plum cake, coprirla con un panno e lasciarla lievitare per 1 ora e 30 minuti circa, fino a quando non raddoppia di volume.
Infornare a 220°C per 25 minuti e poi continuare la cottura per altri 50 minuti circa.

N.B. questa volta ho fatto una sola treccia molto grande che ci ha messo parecchio tempo a cuocere per bene. La ricetta indicava tempi molto più brevi di cottura: 20 minuti a 220°C e poi altri 20-25 a 200°C. Penso che la differenza dipenda dalle dimensioni dell'impasto. Con le quantità indicate si potrebbero fare due trecce/filoni e seguire i tempi più brevi. Consiglio di usare lo stampo perché l'impasto tende a sedersi durante la lievitazione :-)



5 commenti:

fedeccino ha detto...

Ciao Frenk !
Interessante questa scelta creativa di pubblicare foto ma non testo. E' agli antipodi della scelta di Maruzzella de 'Il cuore e' una frattaglia', che e' disposta a tornare a scrivere purche' non le si chiedano foto :)
In ogni caso e' bello ricevere segnali da te.
A presto
federica

la frenk ha detto...

cara Federica,
in realtà tra poco, al più tardi nel pomeriggio, vedrai apparire come per incanto anche il testo! Ieri notte ho fatto solo delle prove tecniche di trasmissione, mi sono un po' sgranchita le ossa dopo tanti mesi di immobilità! Ho pubblicato le foto così, sole solette, per rompere il ghiaccio ;-))) quindi ti toccherà anche leggere la ricetta!

N.B. mi fa un gran piacere trovarti qui ad accogliere con benevolenza i miei segnali di fumo :-)

terry ha detto...

Interessante questo corso!!! così come questo pane! peccato esser un pò più a nord per partecipare! :)
segno la ricetta cmq!

roberta cobrizo ha detto...

ciao francesca.
ti ritrovo, dopo lunga mia assenza, con questo pane meraviglioso. ;-)
Mago Boscarello ma brava pure tu!!!

La cuoca Pasticciona ha detto...

Non conoscevo il tuo blog.. e grazie a Roberta l'ho consciuto e fa te.. era un po' che volevo trovare la ricetta di questo pane ed ora come per magia mi é comparso davanti agli occhi.. solo una piccola e semplice domanda.. i semi li hai messi anche dentro vero? bacio