mercoledì 4 marzo 2009

Scandinavian Rootfruit

Le ho assaggiate a Copenaghen. Me le ha fatte scoprire mia sorella. Vendute in piccoli sacchettini: patate, rape rosse e pastinache, fritte. Da sgranocchiare senza tregua. Irresistibili, buonissime.
Oggi ho replicato, in parte. La pastinaca non l'ho trovata. E il fritto ha ceduto il passo al forno. Le fettine sottili (ma potevano essere ancora più sottili, poco più di un velo) di patate e rape rosse sono state spennellate d'olio, salate e messe al forno (180°) fino a vederle croccanti.
Buone ma non buonissime come le danesi :-)  

11 commenti:

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Peccato tu non abbia trovato le pastinache, perchè fritte sono davvero da urlo (come avrai constatato in Danimarca!). Devo provare le rape rosse. Ormai mi sono lanciata con tutti quesi rootfruits!!

Baci cara
Alex

Marilì di GustoShop ha detto...

Scrock scrock...che buone !
Grazie per il tuo interessamento premuroso, sei sempre un tesoro.

elisabetta ha detto...

le ho trovate anche a Londra, troppo buone, le normali patatine proprio spariscono al confronto!

Anonimo ha detto...

Croccantina sfiziosa e irresistibile, e non parlo di rapa rossa o patatina, ma di succulenta donnina quasi commestibile e sempre dorata e adorabile.

Cotti dalla Frenk

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

barbabietole rosse croccanti :-) devono essere buonisssime! Chissà se riesco a trovarle in inghilterra?
Baci

la frenk ha detto...

@cuoche dell'altro mondo: sono stata un po' approssimativa nella mia ricerca di pastinaca... tenterò al mercato!
un bacio :-)

@Marilì:mia cara, è stato un piacere ;-)))

@Elisabetta: sìsìsì, anch'io ho pensato che non c'era paragone... a dir la verità adoro anche le semplici patate fritte, ma quelle buone! e dire che le ho scoperte a trent'anni!!!

@anonimo: ma io questo 'anonimo' mi pare proprio di conoscerlo molto bene!!!così mi fai arrossire :-)))

@twostella: ma allora sei in Inghilterra... oppure stai per andarci???? che curiosità... ;-))))

Adrenalina ha detto...

ma che meraviglia!! Tutto intendo anche il viaggio!! Che voglia di uscire un pò dal guscio e poter gironzolare in giro in cerca di sapori e cose nuovi! Grazie di averci fatto partecipi!
Queste sono proprio da fare anche per il mio picciriddo, direi che fatte in forno sono decisamente più leggere che fritte, bravissimaaa!!
Bacioni :*

Artemisia Comina ha detto...

quanto tempo nel forno?

sciopina ha detto...

io invece le ho mangiate a stoccolma..e ne stavo diventando dipendente per quanto mi piacevano!
belle quelle carote violacee..

nina ha detto...

anche io mangiate in sacchetto, tra l'altro 1 sacchetto dalla grafica molto elegante m'aveva colpito altrimenti per le cose fritte nn sono addicted......ma di queste ne sono uscita pazza ;)! ciao, F.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Spero di andarci presto :-)