martedì 5 maggio 2009

La ricetta della dieta n°2: pollo con verdure allo zenzero


Ecco un’altra idea per le amiche a dieta :-) Ed è così gustosa e succulenta che me la sono fatta fuori senza metterne da parte neanche un pezzettino per il mio Robi ;-)))

Ricetta per 1 persona: 

2 sovracosce  di pollo, 250 g compreso l’osso (provate quelle bio… le trovate anche al supermercato!)

2 zucchine romanesche (120 g circa)

1 carota (80 g circa)

½ cipolla

4 fettine sottili di zenzero fresco

1 cucchiaino di salsa di soia

1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva

 

Lavare il pollo, togliere la pelle ed eliminare le parti di grasso.

Lavare le verdure. Tagliare a rondelle di 2 cm le zucchine e la carota. Affettare la cipolla.

In una padella (ho usato una da 24 cm di diametro) disporre un primo strato di cipolla, sopra sistemare le altre verdure e le fettine di zenzero e infine, sopra a tutto, adagiare il pollo.

Versare un dito d’acqua tiepida, salare, coprire e mettere sul fuoco a fiamma media.

Quando si alza il bollore abbassare un pochino la fiamma (il bollore deve essere dolcemente vivace) e far andare per 25 minuti (passato questo tempo il liquido dovrebbe essersi quasi completamente assorbito)

Togliere il coperchio, versare l’olio e la salsa di soia sulla carne e proseguire la cottura per altri 5 minuti. Spegnere, aspettare 1 minuto e servire.

MI RACCOMANDO: il SEGRETO di questa ricetta è nel NON MESCOLARE MAI durante la cottura gli ingredienti! I sapori si organizzano perfettamente. La cottura a strati, con la cipolla messa sul fondo della padella e l’aggiunta di acqua, permette di ridurre al minimo l’utilizzo dei grassi e di valorizzare alla grande i sapori di tutti gli ingredienti della preparazione.

Ho utilizzato la sovracoscia del pollo perché è una parte più saporita rispetto al classico petto. Se si preferisce utilizzare il petto si può tagliare a pezzi abbastanza grandi e procedere come sopra.

La stessa tecnica può essere utilizzata anche per cuocere il pesce. In tal caso le verdure devono essere tagliate più piccole perché il pesce richiede una cottura più breve: a seconda della grandezza dei tranci possono essere sufficienti 10-15 minuti.


9 commenti:

Cianfresca ha detto...

Magiche queste ricette!! Soprattutto perchè non ti fanno sentire un'emarginata sociale quando sei a dieta!! Poi adoro il pollo, ottimo ottimo continuiamo così

Giò ha detto...

proverò questa cottura, solitamente quando sono a dieta cucino tutto nel cartoccio!

Anonimo ha detto...

Ciao splendida Frenk! Graaazie infinite per la ricetta del pollo, quando puoi mandamene altre per favore, perchè ho il pollo 3 volte a settimana e di idee me ne servono proprio tante, altrimenti finirò per odiarlo! :-) La ricetta del pollo al limone è davvero speciale, Stefano ne è rimasto entusiasta e ti ringrazia tanto... Un abbraccione, Francy

Marilì di GustoShop ha detto...

Anima gentile, andrà a finire che metti a dieta anche me ! Un bacio grasso grasso

ilafullofbliss ha detto...

se ieri sera hai provato ad indovinare cosa bolliva nella mia pentola avrai sicuramente riconosciuto un odorino familiare... ho provato questa stupenda ricetta ( nonostante la mia diffidenza nei confronti del pollo)! fantastica!e visto l'arrivo, con mia grande gioia, dei fagiolini corallo li ho aggiunti alle carote e alle zucchine...
ti ringrazia anche Bliss (la fifona che a differenza mia ama il pollo) che ha accompagnato la nostra cena con uno straziante guaito dettato dalla sua sempiterna fame :)
ciao

la frenk ha detto...

@ilafullofbliss: sì sì il profumino me lo sono trovato in cima alle scale, ma non pensavo che ci fosse il mio zampino ,-))) mi onorate :-)
e come sono i rapporti tra le bella bliss e il rustico ulisse (sempre lì da solo dietro il cancello :-((( )???

ilafullofbliss ha detto...

Sai penso che quei due in nostra assenza facciano comunella :). un giorno infatti in cui sono rimasta a casa nel bel mezzo della mattina ho sentito bliss emettere degli strani suoni vicino alla finestra e ulisse da sotto rispondere... chiacchieravano!!Quell'orsacchiotto mi fa una pena.. infatti, più di una volta, ho pensato di chiedere al proprietario se voleva che lo portassi fuori il pomeriggio insieme alla mia regina, ma non vorrei che lui se la prendesse :/ bah! comunque è meraviglioso e mi fa una tenerezza quando la mattina esco per andare a lavoro e lui ancora sonnecchiante mi saluta, per non alzarsi, con la punta della coda :)

la frenk ha detto...

@ilafullofbliss: potremmo creare un comitato 'per Ulisse libero'!!! anch'io mi struggo quando la sera torno e l'orsacchiotto mi viene incontro per salutarmi e prendersi qualche coccola sussurrata e delle carezze...
l'immagine di bliss e ulisse che scambiavano quattro chiacchiere in tarda mattinata mi rende ancora più cara l'armonia che regna nella nostra fantastica scala D!!! :-)))

ricetta dieta ha detto...

belle ricette, complimenti Frenk, mi stuzzicano, ultimamente mangio spesso pollo e tacchino..