lunedì 4 maggio 2009

La ricetta della dieta n°1: Finocchi al forno al finocchio :-)


Ho un gruppetto di amichette che si sono messe a dieta, tutte insieme... per me sono già perfette, bellissime così, ma loro si vedono quel rotolino di troppo, pensano al mare, sospirano infelici... Sono tutte gran lavoratrici, il tempo è poco e l'idea di mettersi in cucina a inventare ricette gustose con quei quattro ingredienti permessi non è che le faccia proprio saltare di gioia... così ho pensato di dargli una mano e di segnare qui alcune ricette che forse potranno essergli utili e non mortificheranno troppo il loro gusto e il piacere di sedersi a tavola anche se sono a dieta :-)
Si inizia con i finocchi al forno. Le varianti possono essere tantissime, basta modificare la spezia e l'erba aromatica, aumentare o diminuirne le quantità, sostituire la verdura con un'altra (carciofi, peperoni, peperoni+carote+sedano, zucca, zucchine, zucchine+funghi, cipolle, radicchio...). Mi piace moltissimo anche la variante proposta dalla Cuoca petulante: nella situazione specifica bisogna solo diminuire la quantità di olio!!! Provate anche a sostituire il succo del limone con quello dell'arancia: è squisito!!!

2 finocchi
2 cucchiaini di olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di salsa di soia (per favore, non la Kikk...!!!)
2 cucchiaini di semi di finocchio
sale
pepe

Accendere il forno a 180°.
Tagliare i finocchi in 4 spicchi, lavarli e affettarli sottilmente (ce l'avete un coltello serio da cucina??? in caso ci s'incontra e vediamo come si usa... non vi vorrei avere sulla coscienza ;-))). Altrimenti potete usare anche la mandolina.
Ricoprire una teglia da forno con la carta forno ( la teglia dovrebbe essere grande: in questo modo i finocchi si possono distribuire per bene senza sovrapporsi troppo e diventare poi belli croccanti).
Versare i finocchi sulle teglia, condirli e poi mescolare bene con le mani così da distribuire il condimento su tutta la verdura.
Infornare e lasciare cuocere per 30 minuti circa, fino a vederli appena appena sbruciacchiatelli. Se il forno dovesse essere un po' pigro potete metterlo anche a 190°-200°.

N.B. Secondo me si accompagna benissimo con quella ricotta che vi tocca 1 o 2 volte a settimana... Se c'è anche il parmigiano tra gli ingredienti 'sì' provate ad aggiungerlo grattugiato (20g) gli ultimi 10 minuti di cottura... verrà una crosticina deliziosa (in questo caso regolatevi con il sale quando condite: ce ne vorrà un tintinino di meno.

N.B.1 Cianfresca ha suggerito di aggiungere la ricotta e gratinare il tutto. Andate a vedere nei commenti!!!

P.S. Il mio computer, dopo giorni di agonia, ieri è definitivamente imploso :-(((

6 commenti:

lise.charmel ha detto...

uh grazie! io pure sono alla disperata ricerca di ricette dietetiche... perché non viene organizzata una raccolta? :)

Cianfresca ha detto...

La dieta non dev'essere sempre un'agonia per le buone forchette, ci sono tanti gustosissimi piatti che si possono fare senza esagerare con i grassi come questi finocchi al forno.. citavi la ricotta per la dieta delle amiche, si potrebbero fare anche gratinati alla ricotta che sono ancora più gustosi!

la frenk ha detto...

@lise.charmel: che bella idea! :-)

@Cianfresca: adesso aggiungo la tua variante! grazie :-)

Elga ha detto...

Non mi va di penare alla dieta, ma trovo delizioso l'abbinamento del finocchio al finocchio!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ma che carina!!! Solidarietà e idee sostenibili :-)
Come è imploso!?!

la frenk ha detto...

@twostella: non so spiegarti... un giorno ha cominciato a sgranare e raddoppiare le immagini, si è impallato e io sono rimasta lì a fissarlo incredula... poi ha cominciato a non accendersi... infine è apparsa una schermata multicolore e poi il buio :-( e vabbè...dopo un primo momento di scoramento me ne sono fatta una ragione... sapevo che non sarebbe stato per sempre ;-)