sabato 24 gennaio 2009

una parola nuova

Ho scoperto una parola nuova: resilienza.
E' un termine nato nel mondo della fisica per indicare la capacità di un materiale di resistere ad urti improvvisi senza spezzarsi. Viene (guarda un po'!!!) dal verbo latino resilire = rimbalzare, composto di re e salire 'saltare'.
A partire dagli anni '60 è una branchia della psicologia che analizza un fenomeno specifico: la capacità di una persona di reagire a un trauma individuando una 'seconda via' non lineare.
Mi piace questa parola che condensa la possibilità di un essere umano di trasformare un evento destabilizzante in motore di ricerca personale, attraverso una riorganizzazione del proprio percorso di vita.
Grazie a Laura Piccinini che me l'ha fatta scoprire :-)

3 commenti:

Adrenalina ha detto...

bella ed interessante!! Grazie per averla condivisa :*

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Anche io non ne conoscevo il significato, ma mi piace l'idea di riprendere il movimento dopo la difficoltà! Baci

la frenk ha detto...

sono contenta che vi piaccia questa parolina che contiene tanta voglia di non mollare :-))
baci a tutte e due